Veduta aerea degli alberi per l'articolo SBTi

L’iniziativa Science Based Targets (SBTi) ha recentemente annunciato diversi aggiornamenti ai suoi standard e metodologie, in particolare per quanto riguarda il Net Zero Standard e la gestione delle emissioni Scope 3.

Queste revisioni mirano a migliorare la robustezza e la chiarezza delle linee guida fornite alle aziende che cercano di allineare i propri sforzi ambientali con obiettivi climatici basati sulla scienza.

 

Criteri per le Certificazioni di Attributi Ambientali e Aggiornamento sui Crediti di Carbonio

A partire dall'aggiornamento di SBTi del 9th Nell’aprile 2024, l’uso di certificati di attributi ambientali, compresi quelli derivati dai mercati volontari del carbonio, è stato riconosciuto come un potenziale strumento per affrontare le emissioni di ambito 3. La SBTi prevede di pubblicare criteri e regole specifici entro luglio 2024 che delineeranno come questi certificati possano essere applicati in modo efficace e responsabile in questo contesto.

Pur ampliando la portata degli strumenti disponibili per la riduzione delle emissioni, l’SBTi ha chiarito che non convaliderà direttamente la qualità dei crediti di carbonio. Si affiderà invece a soggetti terzi per garantire che i crediti soddisfino determinati standard di integrità ed efficacia.

 

Revisione dello standard Net Zero e guida migliorata alle emissioni Scope 3

Nel gennaio 2024, la SBTi ha adottato il suo Net Zero Standard. Lo standard aggiornato include ora una guida ampliata mirata specificamente alle emissioni di ambito 3, che vengono emesse indirettamente da un’organizzazione attraverso attività quali viaggi, catena di fornitura e smaltimento dei rifiuti.

Le emissioni dell'ambito 3 spesso rappresentano una frazione significativa dell'impronta di carbonio di un'organizzazione. Riconoscendo ciò, SBTi ha introdotto strumenti e metodologie aggiuntivi per aiutare a misurare e mitigare accuratamente queste emissioni.

 

Prossimi sviluppi

L'SBTi si è impegnata ad aggiornamenti e revisioni continui per garantire che i propri standard rimangano allineati con la ricerca scientifica e gli sviluppi politici più recenti. Ciò include meccanismi di feedback continuo da parte di vari soggetti interessati per perfezionare e migliorare le linee guida.

I recenti aggiornamenti riflettono lo sforzo di offrire una guida più dettagliata alle organizzazioni che desiderano misurare e gestire le proprie emissioni di carbonio. Questi cambiamenti hanno lo scopo di fornire una serie più ampia di strumenti e metodologie per supportare diverse strategie di azione per il clima all’interno del settore aziendale.

 

Come possiamo aiutare

I nostri consulenti hanno esperienza nel guidare le organizzazioni attraverso il processo SBTi, dalla presentazione della lettera di impegno fino alla convalida degli obiettivi. Comprendiamo la complessità e le sfide legate alla definizione di obiettivi ambiziosi ma raggiungibili. Il nostro team ti guiderà in ogni fase del percorso per garantire che i tuoi obiettivi siano in linea con le esigenze della tua organizzazione.

Contattaci per prenotare una consulenza.

 

McGrady Clarke è stata informata per la prima volta di questi cambiamenti tramite una dichiarazione dal sito web Science Based Targets diffusa il 9 aprile 2024 e non si assume alcuna responsabilità per eventuali inesattezze contenute in questa dichiarazione.