Un container con un cielo nuvoloso, che aiuta la catena di approvvigionamento nel settore della logistica.

Il settore della logistica è essenziale per il commercio mondiale e il trasporto di merci tra diverse regioni, influenzando in modo significativo sia le prestazioni economiche che lo stato dell’ambiente. Caratterizzato da estese reti di trasporto, stoccaggio e distribuzione, il settore della logistica è stato storicamente una delle principali fonti di emissioni di carbonio.

L’enfasi sulla sostenibilità nella logistica è stimolata da un mix di requisiti normativi, aspettative sociali e dalla consapevolezza che l’adozione di operazioni sostenibili presenta vantaggi economici a lungo termine. Per il settore della logistica, ciò significa che esiste una chiara necessità di innovare, migliorare l’efficienza e rivedere i metodi tradizionali per allinearli alle aspettative di un’economia a basse emissioni di carbonio.

 

Lo stato della sostenibilità della logistica nel 2024

L’influenza degli obiettivi di sostenibilità globale, come l’Accordo di Parigi e gli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, è stata significativa sul settore della logistica. Questi accordi globali hanno spinto il settore verso la decarbonizzazione, evidenziando la necessità fondamentale di ridurre le emissioni, migliorare l’efficienza energetica e adottare metodi di catena di fornitura sostenibili.

Sono stati osservati notevoli progressi nelle pratiche logistiche sostenibili, tra cui l’integrazione dei veicoli elettrici nelle flotte, l’uso di software di ottimizzazione dei percorsi per ridurre il consumo di carburante e gli sforzi per migliorare la trasparenza e la sostenibilità della catena di approvvigionamento. Vi è un crescente investimento in fonti di energia rinnovabile per strutture e operazioni di stoccaggio, a dimostrazione dell’impegno volto a ridurre l’impatto ambientale del settore.

Il passaggio a modelli logistici sostenibili rappresenta una sfida complessa. L’industria incontra ostacoli come le ingenti spese iniziali delle tecnologie pulite, la necessità di standard internazionali per la misurazione e la rendicontazione delle emissioni e la difficoltà di applicare metodi sostenibili attraverso catene di approvvigionamento varie e complesse.

 

Principali tendenze di sostenibilità nella logistica

Investimenti in progetti ESG

I titoli logistici “verdi” sono meno volatili, e quindi meno rischiosi, e più redditizi rispetto ai titoli logistici “non verdi”.¹

La diffusa dedizione alle iniziative ESG segna un periodo significativo di trasformazione per il settore. Questo cambiamento dimostra uno sforzo attivo da parte delle organizzazioni per ridurre il proprio impatto ambientale. Questo movimento fa parte di una più ampia comprensione all’interno del settore sul ruolo della sostenibilità nel garantire la sostenibilità e la resilienza delle imprese a lungo termine.

La spinta per i veicoli elettrici

Le restrizioni economiche e i sussidi intendono spingere la crescita del mercato dei veicoli elettrici a oltre 60% di veicoli venduti entro il 2030.²

La fornitura di fondi dedicati e il sostegno da parte di governi e grandi aziende per iniziative come il finanziamento dell’installazione di punti di ricarica per veicoli elettrici ha un impatto significativo sul settore della logistica. Questa spinta verso i veicoli elettrici nel settore automobilistico e nelle catene di fornitura comporta una riduzione dell’impronta di carbonio.

L’urgenza di affrontare le emissioni di carbonio

Si prevede che entro il 2050 il trasporto aereo e marittimo globale contribuirà insieme a quasi 40 % delle emissioni globali di anidride carbonica, a meno che non vengano intraprese ulteriori azioni di mitigazione.³

Il previsto aumento del contributo del settore logistico alle emissioni globali evidenzia i suoi sforzi di sostenibilità. È necessario adottare soluzioni e pratiche innovative, come l’elettrificazione dei veicoli, l’uso di energie rinnovabili e l’ottimizzazione dei percorsi per ridurre sostanzialmente l’impatto ambientale del settore.

 

Sfide alla sostenibilità nella logistica

Il settore della logistica si trova ad affrontare sfide che riguardano aree tecnologiche, finanziarie, normative e operative. Superare queste sfide è importante affinché l’industria adotti e attui pratiche sostenibili.

Un ostacolo all’adozione di metodi logistici sostenibili è il sostanziale investimento iniziale necessario per le tecnologie e le infrastrutture verdi, come i veicoli elettrici e i sistemi di energia rinnovabile. Le preoccupazioni sul ritorno sugli investimenti e sulla fattibilità economica di queste tecnologie possono dissuadere le organizzazioni, in particolare le piccole e medie imprese, dall’assumere gli impegni finanziari necessari. La difficoltà nell'ottenere finanziamenti e nel giustificare il ROI sugli investimenti sostenibili impedisce lo spostamento del settore verso pratiche più rispettose dell'ambiente.

Sebbene i progressi nelle tecnologie sostenibili presentino potenziali soluzioni per la logistica, i limiti delle attuali tecnologie e infrastrutture, come la scarsità di stazioni di ricarica per veicoli elettrici e la capacità delle fonti di energia rinnovabile, ne ostacolano un’applicazione diffusa. Questi problemi ostacolano la piena transizione del settore logistico verso operazioni sostenibili. Affrontare le carenze tecnologiche e infrastrutturali richiede notevoli investimenti in ricerca e sviluppo e nel potenziamento delle infrastrutture sostenibili. La cooperazione tra il settore della logistica, i fornitori di tecnologia e i governi è importante per il progresso e l’espandibilità.

Il settore della logistica è soggetto a un quadro normativo complicato e mutevole progettato per incoraggiare la sostenibilità. Tuttavia, le incoerenze e le incertezze nelle normative e nelle politiche nelle diverse regioni possono rendere difficile la conformità e la pianificazione strategica. Per affrontare queste complessità normative, le organizzazioni devono rimanere informate sui cambiamenti politici.

L’implementazione di pratiche sostenibili attraverso catene di fornitura complesse e globali è particolarmente impegnativa. Raggiungere il coordinamento e l’integrazione degli sforzi di sostenibilità tra le varie parti interessate richiede dedizione e impegno. La standardizzazione delle pratiche e dei parametri di sostenibilità attraverso le catene di fornitura può aiutare a superare queste sfide di integrazione.

 

Opportunità e strategie per la logistica sostenibile

La spinta verso la sostenibilità nel settore della logistica offre anche significative opportunità di innovazione. Attraverso la pianificazione strategica e l’utilizzo di tecnologie emergenti, l’industria può ridurre il proprio impatto ambientale migliorando al tempo stesso l’efficienza operativa.

Accelerare l’elettrificazione delle flotte

Strategia: Investire in veicoli elettrici per le attività di consegna e trasporto può portare a tagli sostanziali delle emissioni di gas serra e a minori costi operativi legati al consumo di carburante.

Opportunità: Gli incentivi governativi per l’adozione dei veicoli elettrici e l’espansione delle infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici, come le iniziative che aiutano le piccole imprese a installare punti di ricarica, creano un ambiente favorevole affinché le società di logistica possano passare alle flotte elettriche.

Sfruttare l'analisi dei dati per un routing efficiente

Strategia: Esaminando grandi set di dati su modelli di traffico, condizioni meteorologiche e tempi di consegna, le aziende possono individuare i percorsi più efficienti, riducendo così il consumo di carburante ed evitando ritardi.

Opportunità: L’utilizzo di algoritmi di routing intelligenti aumenta l’efficienza operativa e la soddisfazione del cliente, oltre a supportare gli obiettivi di sostenibilità.

Investire in soluzioni di imballaggio sostenibili

Strategia: L’adozione di materiali e design sostenibili per gli imballaggi è un approccio fondamentale per ridurre l’impatto ambientale del settore logistico. Ciò include l’esplorazione di alternative di imballaggio biodegradabili, riciclate e riutilizzabili che riducano i rifiuti e l’uso delle risorse.

Opportunità: Il passaggio a imballaggi sostenibili soddisfa la crescente domanda dei consumatori di prodotti ecologici, riduce le spese per lo smaltimento dei rifiuti e mitiga gli effetti ambientali.

 

Perché le organizzazioni logistiche scelgono McGrady Clarke?

Le organizzazioni logistiche scelgono McGrady Clarke per le nostre competenze specialistiche nella riduzione delle spese energetiche, nel rispetto delle normative ambientali e nel miglioramento della sostenibilità. Offriamo strategie personalizzate di gestione del rischio energetico e valutazioni del ciclo di vita per ridurre i costi e migliorare l'efficienza operativa. I nostri servizi “net-zero” aiutano le organizzazioni logistiche a ridurre le emissioni di carbonio e a garantire la conformità agli standard normativi.

I nostri servizi sono specificamente progettati per soddisfare le esigenze specifiche del settore logistico, garantendo vantaggi economici e promuovendo la sostenibilità. Questo ci posiziona come partner preferito per le organizzazioni che mirano a migliorare la performance finanziaria insieme alla responsabilità ambientale.

 

Riferimenti

¹ Rodionova, M., Skhvediani, A., & Kudryavtseva, T. (2022). ESG come stimolo per i rendimenti delle azioni logistiche: prove dal mercato azionario statunitense. Sostenibilità, 14(19), 12356. https://doi.org/10.3390/su141912356. Concesso in licenza con CC BY 4.0.

² Jagani, S., Marsillac, E., & Hong, P. (2024). L’ecosistema della catena di fornitura dei veicoli elettrici: cambiamento dei ruoli dei fornitori automobilistici. Sostenibilità, 16(4), 1570. https://doi.org/10.3390/su16041570. Concesso in licenza con CC BY 4.0.

³  Agenzia europea per l'ambiente. (2018). Il settore dei trasporti in Europa: l'aviazione e il trasporto marittimo devono affrontare grandi sfide nel ridurre l'impatto ambientale. Recuperato da https://www.eea.europa.eu/highlights/europe2019s-transport-sector-aviation-and. Concesso in licenza con CC BY.