Una piccola tenuta con più condomini nel settore immobiliare.

Il settore immobiliare si trova in un momento importante, in cui la sostenibilità sta diventando un fattore chiave nel suo percorso futuro.

Questo settore ha un grande impatto ambientale, che copre aspetti come l’uso del territorio, i materiali da costruzione, il consumo di energia e le emissioni di carbonio. Pertanto, incorporare la sostenibilità nelle pratiche immobiliari è ora un obbligo morale e una necessità strategica.

La spinta verso la sostenibilità è stimolata dalle crescenti esigenze degli obiettivi di sostenibilità globale, compresi gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite e gli obiettivi climatici dell’accordo di Parigi. Questi accordi globali fungono da punto di riferimento per il settore immobiliare, spingendolo verso l’adozione di metodi che supportino lo sviluppo sostenibile delle città, il risparmio energetico e un minore danno ambientale.

 

Lo stato della sostenibilità nel settore immobiliare nel 2024

Gli effetti del settore sull’ambiente, sulle comunità e sulle economie lo hanno posizionato come attore chiave nell’affrontare il cambiamento climatico, la carenza di risorse e le disuguaglianze sociali. Ciò comporta sia sfide che opportunità per coloro che sono coinvolti nel settore immobiliare per promuovere una crescita sostenibile.

L’impatto degli obiettivi di sostenibilità globale sul settore immobiliare è stato sostanziale. Questi obiettivi hanno spinto l’industria ad adottare metodi più sostenibili e a riconsiderare la progettazione, costruzione e gestione degli edifici. L’industria è ora riconosciuta per il suo ruolo nel contribuire a raggiungere questi obiettivi ambiziosi, dalla riduzione delle emissioni di carbonio e della riduzione del consumo di energia al sostegno di ambienti e comunità urbane sostenibili.

Nel 2024, il passaggio verso la sostenibilità nel settore immobiliare sarà contrassegnato da una maggiore adesione agli standard di edilizia sostenibile, alle pratiche di risparmio energetico e ai principi di pianificazione urbana sostenibile. I progressi nei materiali da costruzione, l’uso di energie rinnovabili e tecnologie di costruzione intelligenti stanno diventando sempre più diffusi, dimostrando l’impegno del settore nel ridurre il proprio impatto ambientale. Inoltre, i criteri ESG sono ora cruciali per le decisioni di investimento e di gestione durante l’intero ciclo di vita degli asset immobiliari.

 

Principali tendenze di sostenibilità nel settore immobiliare

Queste tendenze stanno rimodellando l’approccio alla progettazione, costruzione e gestione degli edifici, nonché lo sviluppo delle aree urbane per supportare stili di vita e luoghi di lavoro sostenibili.

Bioedilizia e sistemi di certificazione

Uno studio recente ha concluso che i team di progettazione prevedono che gli edifici commerciali certificati LEED risparmieranno 20–40% in energia, a seconda del livello di certificazione.¹

L’implementazione degli standard di bioedilizia sta motivando l’industria ad adottare concetti di progettazione sostenibile, utilizzare le risorse in modo efficiente e ridurre le emissioni di carbonio nei propri progetti. Questo movimento è vantaggioso per l’ambiente, aumenta il valore degli immobili, rispetta gli standard legali e soddisfa la crescente domanda da parte degli occupanti e degli investitori di ambienti di vita e di lavoro sostenibili.

Sviluppo urbano sostenibile e città intelligenti

16% dei progetti attuali e 24% dei progetti pianificati in 26 città intelligenti del Regno Unito rientravano nell'ambito del trasporto intelligente.²

Adottando queste pratiche, il settore immobiliare è importante nella creazione di aree urbane sostenibili che si concentrano sulla conservazione ambientale, sull’equità sociale e sulla stabilità economica. Lo sviluppo di città intelligenti e sostenibili da parte dell’industria aiuta a costruire spazi urbani resilienti, preparati per l’evoluzione dei bisogni della comunità e delle sfide ambientali.

Efficienza energetica e integrazione delle energie rinnovabili

Ridurre le emissioni di carbonio nel settore edile è fondamentale per affrontare il cambiamento climatico, dato che questo settore rappresenta 40% del consumo energetico globale e contribuisce a 37% delle emissioni totali di gas serra in tutto il mondo.³

L’integrazione di misure di risparmio energetico e soluzioni di energia rinnovabile negli sviluppi immobiliari può ridurre le spese operative e la produzione di carbonio, oltre a soddisfare le mutevoli aspettative di occupanti, investitori e regolatori. Questa tendenza porta alla creazione di edifici e aree che supportano il passaggio verso un’economia a minore intensità di carbonio.

 

Le sfide alla sostenibilità nel settore immobiliare

I progressi verso l’integrazione della sostenibilità nel settore immobiliare mostrano ostacoli che illustrano la complessità del passaggio a pratiche più sostenibili in un settore strettamente legato all’economia e alla società globale.

Una questione chiave per il settore immobiliare è l’equilibrio tra i costi immediati dello sviluppo sostenibile e la fattibilità economica dei progetti. Gli edifici verdi e i piani urbani sostenibili offrono in genere risparmi a lungo termine e vantaggi ambientali, ma il loro esborso iniziale può essere notevolmente più elevato rispetto ai progetti di sviluppo convenzionali. Questa sfida finanziaria richiede soluzioni di finanziamento creative e incentivi per motivare sviluppatori e investitori verso la sostenibilità. Senza evidenti vantaggi economici o un ritorno sugli investimenti a breve termine, l’adozione di pratiche sostenibili potrebbe subire ritardi.

Affrontare le modifiche delle normative in materia di sostenibilità e standard di bioedilizia è un altro ostacolo significativo. Questi regolamenti e standard differiscono notevolmente da una regione all’altra e vengono costantemente aggiornati, il che può rendere difficile il mantenimento della conformità e aumentare la complessità della realizzazione di progetti immobiliari sostenibili. L’industria deve rimanere ben informata per adattarsi ai cambiamenti normativi e lavorare insieme per obiettivi di sostenibilità standardizzati, trasparenti e raggiungibili. Ciò implica uno sforzo congiunto di tutte le parti per definire le politiche e garantire che le normative facilitino il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità.

L’adozione di tecnologie all’avanguardia per l’efficienza energetica, le energie rinnovabili e le funzionalità delle città intelligenti richiede una forza lavoro qualificata sia in tecnologia che in sostenibilità nello sviluppo immobiliare. Spesso c'è una mancanza di competenze e conoscenze tra i professionisti del settore, dai costruttori ai gestori di proprietà. Per superare questo ostacolo è necessario investire in programmi di istruzione e formazione per fornire alla forza lavoro competenze essenziali per lo sviluppo sostenibile. L’industria dovrebbe inoltre incoraggiare l’innovazione per creare e applicare tecnologie che siano efficienti e facili da usare.

Un’altra sfida è abbinare la domanda del mercato con le offerte immobiliari sostenibili. Sebbene la consapevolezza dei consumatori e la domanda di spazi abitativi sostenibili siano in aumento, tradurli in un’ampia domanda di mercato per progetti immobiliari sostenibili può essere difficile, soprattutto nei mercati in cui la sostenibilità non è un fattore principale. L’industria deve educare meglio i consumatori e commercializzare i vantaggi della proprietà sostenibile in modo più efficace. Creare proposte di valore attraenti che enfatizzino i vantaggi ambientali, sanitari e finanziari degli immobili sostenibili è vitale per generare domanda e garantire il successo di progetti immobiliari sostenibili.

 

Opportunità e strategie per il settore immobiliare sostenibile

Adottando strategie lungimiranti, l’industria può affrontare le sfide attuali e contribuire in modo significativo a un futuro più sostenibile.

Abbracciare le innovazioni dell’edilizia verde

Strategia: Concentrarsi sugli investimenti in tecnologie di bioedilizia e metodi di progettazione innovativi che riducano il consumo di energia, il consumo di acqua e le emissioni di carbonio. L’adozione di standard di bioedilizia e l’obiettivo della certificazione possono fungere da indicatori per il raggiungimento della sostenibilità.

Opportunità: Le proprietà con certificazioni verdi, come LEED o BREEAM, non possono favorire la sostenibilità ambientale e attrarre inquilini e acquirenti alla ricerca di ambienti di vita e di lavoro più sani e sostenibili. Questo approccio può migliorare il valore degli immobili e mantenere la competitività sul mercato a lungo termine.

Promozione dello sviluppo urbano sostenibile

Strategia: Collaborare con urbanisti, enti governativi e comunità per incorporare principi sostenibili nei progetti di sviluppo urbano. Enfatizzare i progetti ad uso misto che incoraggino a camminare, riducano le emissioni dei trasporti e migliorino il benessere della comunità.

Opportunità: Le pratiche di sviluppo urbano sostenibile offrono l’opportunità di trasformare la vita cittadina, rendendo le aree urbane più piacevoli, resilienti e sostenibili. Questa strategia soddisfa la crescente domanda di stili di vita sostenibili e può incoraggiare l’innovazione nella progettazione e nelle infrastrutture delle città.

Sfruttare le fonti energetiche rinnovabili

Strategia: Implementare fonti di energia rinnovabile, come pannelli solari e turbine eoliche, negli sviluppi immobiliari nuovi ed esistenti. Investire in sistemi e tecnologie edili ad alta efficienza energetica può ridurre notevolmente i costi operativi e l’impronta di carbonio.

Opportunità: L’uso dell’energia rinnovabile riduce le spese energetiche nel tempo e rende gli asset immobiliari all’avanguardia nella sostenibilità. Ciò può attrarre inquilini e acquirenti attenti alla sostenibilità, offrendo un vantaggio competitivo in un mercato sempre più consapevole delle questioni ambientali.

Promozione delle pratiche di economia circolare

Strategia: Applicare concetti di economia circolare nella costruzione e nella gestione immobiliare, concentrandosi sul riutilizzo, il riciclaggio e la riduzione dei rifiuti. Formare partnership con fornitori e appaltatori che apprezzano materiali e metodi sostenibili.

Opportunità: I metodi di economia circolare nel settore immobiliare possono portare a risparmi sui costi, ridurre l’impatto ambientale e promuovere l’innovazione nell’uso dei materiali e nella gestione dei rifiuti. Questo approccio sostiene le ambizioni di sostenibilità del settore, rispondendo al tempo stesso alle crescenti richieste normative e dei consumatori per una gestione ambientale responsabile.

 

Perché le organizzazioni immobiliari scelgono McGrady Clarke?

Le organizzazioni immobiliari scelgono McGrady Clarke per le nostre conoscenze specializzate nella riduzione delle spese operative, nel rispetto delle normative ambientali e nella promozione della sostenibilità nel settore immobiliare. Offriamo strategie di acquisto energetico su misura e valutazioni di efficienza per ridurre i costi e migliorare le prestazioni operative dei portafogli immobiliari. Le nostre soluzioni per la gestione del carbonio aiutano le aziende di gestione immobiliare a ridurre il proprio impatto ambientale e ad aderire agli standard legali.

I nostri servizi sono progettati specificamente per soddisfare le esigenze specifiche del settore immobiliare, fornendo vantaggi finanziari e supportando al tempo stesso la sostenibilità. Questo ci rende un partner affidabile per le aziende che mirano a trovare un equilibrio tra profitto e responsabilità ambientale.

 

Riferimenti

¹ Scofield, JH, Brodnitz, S., Cornell, J., Liang, T., & Scofield, T. (2021). Risparmio energetico e di gas serra per gli edifici adibiti ad uffici statunitensi certificati LEED. Energie, 14(3), 749. https://doi.org/10.3390/en14030749. Concesso in licenza con CC BY 4.0.

² Müller-Eie, D., & Kosmidis, I. (2023). Mobilità sostenibile nelle città intelligenti: uno studio documentale sulle iniziative di mobilità delle città intelligenti nordiche di medie dimensioni. Revisione europea della ricerca sui trasporti, 15, 36. https://doi.org/10.1186/s12544-023-00610-4. Questo articolo è concesso in licenza in base alla licenza internazionale Creative Commons Attribution 4.0.

³  Reddy, VJ, Hariram, NP, Ghazali, MF e Kumarasamy, S. (2024). Percorso verso la sostenibilità: una panoramica dell'integrazione delle energie rinnovabili nei sistemi edilizi. Sostenibilità, 16(2), 638. https://doi.org/10.3390/su16020638. Concesso in licenza con CC BY 4.0.