Un ufficio con sedie e scrivanie, che denota l'ambiente tipico in cui i cambiamenti e i miglioramenti della Fase 3 di ESOS possono avere un impatto sulle operazioni e sulla pianificazione

L’Energy Savings Opportunity Scheme (ESOS) ha subito una serie di miglioramenti a seguito delle valutazioni esterne e della Post-Implementation Review (PIR) nel 2020.

Il governo del Regno Unito, dopo essersi consultato con il Dipartimento per le imprese, l'energia e la strategia industriale (BEIS) nel 2021, ha annunciato diversi aggiornamenti al ESOS mirato a migliorare la sua efficacia all’interno di ESOS Fase 3 e la Fase 4.

 

Gli obiettivi principali di questi miglioramenti sono:

  • Aumentare il numero di partecipanti che intraprendono azioni per ridurre il consumo di energia migliorando la qualità degli audit ESOS.
  • Aumentare il risparmio di carbonio e i costi espandendo il numero e la portata delle raccomandazioni ESOS adottate dai partecipanti.
  • Per garantire che le raccomandazioni ESOS rimangano coerenti con gli impegni Net Zero del Regno Unito.

 

Le principali modifiche per la Fase 3 di ESOS includono:

  • Introduzione di un modello standardizzato per le informazioni sulla conformità nei rapporti ESOS, che sarà sviluppato con le parti interessate.
  • Riduzione dell’esenzione de minimis 10% fino a 5%, incoraggiando una maggiore copertura dello schema e migliorando la qualità dei dati.
  • Inclusione di una metrica dell’intensità energetica (kWh/m2 per gli edifici, kWh/unità di produzione per l’industria, kWh/miglia percorse per i trasporti) nei report ESOS per allinearsi meglio allo Streamlined Energy and Carbon Reporting (SECR).
  • Obbligo di condividere i report ESOS con le filiali per facilitare una migliore diffusione delle informazioni e promuovere l'efficienza energetica.
  • I rapporti ESOS forniscono maggiori informazioni sui passi successivi per l’attuazione delle raccomandazioni.
  • I partecipanti dovranno stabilire un obiettivo o un piano d’azione dopo la scadenza di conformità della Fase 3, segnalando i progressi annualmente attraverso i rapporti SECR o il portale web ESOS.

 

Dalla Fase 4 in poi, se l’obiettivo non è stato raggiunto, ai partecipanti verrà richiesto di spiegarne il motivo. Inoltre, verranno raccolti dati aggiuntivi per il monitoraggio e l’applicazione della conformità, comprese informazioni sulla struttura aziendale, sul consumo energetico e sulle emissioni e sui parametri di intensità energetica.

 

Per ulteriori informazioni, visitare la pagina ufficiale del governo britannico sul rafforzamento del Schema ESOS